Farina di Basalto® Tipo Xf come Biostimolante Fogliare

La Farina di Basalto® Tipo XF è un prodotto naturale pensato come corroborante biostimolante fogliare in sospensione acquosa o sul suolo.

Grazie alla sua granulometria particolarmente fine e alla struttura vetrosa, la nostra polvere di basalto, consente alla pianta di poter assorbire e assimilare i contenuti minerali con duplice azione di nutrizione e protezione:

  • fornisce da subito, e per lungo periodo, gli elementi minerali che, in certe condizioni il suolo non può offrire;
  • contribuisce alla protezione delle piante, sia in via diretta per via dell’ispessimento dei tessuti grazie all’acido silicico, sia in via indiretta grazie alla sua componente vetrosa che forma una sorta di barriera fisica per eventi patogeni esterni.

FARINA DI BASALTO® TIPO XF, TRATTAMENTO FOGLIARE E NUTRIZIONE PER LE PIANTE

La Farina di Basalto® nutre le piante attraverso elementi minerali tra i quali, silicio, potassio, ferro, calcio e magnesio che stimolano miglioramenti fisiologici quali:

  • l’incremento della fotosintesi clorofilliana;
  • la maggiore fioritura e più efficace allegagione;
  • l’accrescimento e maturazione dei frutti per una migliore elaborazione di oli, polifenoli, proteine, vitamine, sali minerali e zuccheri;
  • l’aumento del controllo dell’evapotraspirazione e ottimizzazione dell’utilizzo dell’acqua irrigua.

FARINA DI BASALTO® TIPO XF, TRATTAMENTO FOGLIARE E PROTEZIONE DELLE PIANTE

La Farina di basalto® protegge le colture:

  • promuovendo le difese immunitarie che la pianta è in grado di esprimere (effetto biostimolante);
  • costituendo una barriera fisica funzionale alla protezione dagli attacchi degli insetti nocivi e dei patogeni;
  • garantendo un’alta persistenza sulle superfici vegetali trattate anche dopo le piogge.

Essendo un prodotto naturale, ecocompatibile e privo di sostanze nocive per la salute e l’ambiente, non necessita di periodo di carenza.

CERTIFICAZIONE AIAB, PER AGRICOLTURA BIOLOGICA

La Farina di Basalto® Tipo XF è un corroborante certificato dall’Associazione Italiana Agricoltura Biologica AIAB e può essere impiegata in agricoltura biologica come valida alternativa in agricoltura integrata, con il fine di ridurre l’uso di anticrittogamici e concimi di sintesi.

INDICAZIONI PER L’USO FOGLIARE, DOSI E VOLUMI DI APPLICAZIONE

Come biostimolante fogliare viene utilizzata una concentrazione di Farina di Basalto® micronizzata Tipo XF calcolando la percentuale in peso su volume di acqua (Kg/L).

Ad esempio: 3 kg di prodotto in 100 L d’acqua, per un preparato al 3%.

Per le percentuali di utilizzo, occorre fare riferimento ai protocolli definiti per ogni tipologia di coltura.

PROTOCOLLI D’USO PER COLTURA

PREPARAZIONE DEL PRODOTTO

La Farina di Basalto® è una polvere di roccia non solubile in acqua con un elevato peso specifico. Per il corretto utilizzo occorre mettere il prodotto in sospensione in acqua prima di distribuirlo sulle coltivazioni con botte irroratrice o atomizzatore.

La preparazione richiede la miscelazione preventiva con volumi ridotti d’acqua.

Si procede, innanzitutto, riempiendo un contenitore in cui poi si versa una quantità proporzionale di Farina di Basalto Tipo XF.

Agitare la miscela così ottenuta per alcuni secondi, con l’ausilio di una frusta manuale o di un trapano dotato di frusta, fino a quando tutto il prodotto risulta in sospensione nell’acqua e non rimangono depositi sul fondo.

Versare la sospensione ottenuta nella botte irroratrice, senza togliere il filtro al cestello posto sotto il tappo.

PRECAUZIONI D’USO

Durante la fase preparatoria, così come per tutta la durata del trattamento, è fondamentale mantenere in funzione l’agitatore, idraulico o meccanico, per evitare che il prodotto si possa depositare sul fondo della botte.

Per un migliore mantenimento in sospensione della farina di basalto all’interno della botte si consiglia di riempirla in due fasi, fino a 2/3 della sua capacità prima di versare il prodotto (ad esempio per botti di 1.000 L circa 650 L d’acqua) per poi concludere il riempimento.

Si raccomanda di non versare il prodotto asciutto direttamente dentro la botte, anche con l’agitatore acceso, in quanto si ottiene una concentrazione eccessiva con la precipitazione del prodotto sul fondo.

TARATURA DELLA MACCHINA IRRORATRICE

Per una migliore e più efficiente distribuzione della Farina di Basalto® Tipo XF si raccomanda di tarare la macchina irroratrice in funzione delle colture da trattare al fine di stabilire la portata totale dell’irroratrice, scegliere gli ugelli da utilizzare così da permettere la maggior vaporizzazione del prodotto e determinare il livello di pressione di lavoro al minimo necessario.

Queste accortezze servono per poter distribuire quanto più uniformemente il prodotto in microscopiche goccioline d’acqua.

PROTOCOLLI D’USO PER TRATTAMENTO FOGLIARE

Per ogni tipo di coltura sono stati definiti dai nostri agronomi dei protocolli d’uso.